Uscite giornaliere

è il primo approccio alla conoscenza del mare, del vento, dell’imbarcazione e del ritmo naturale di chi vive il mare.

Vieni a far parte di una grande famiglia che ama la natura, potrai veleggiare immerso nel blu del mare, scoprendo il verde della costa, la natura selvaggia, gli antichi splendori del passato ed i caratteristici trabocchi, il tutto dominato dalla maestosità del Gran Sasso e della Majella.

maiella dal mare
Si salperà al mattino, veleggiando verso sud, costeggiando il litorale francavillese fino ad arrivare alla costa rocciosa dei ripari di Giobbe, luogo ideale per un bagno ristoratore all’ombra del castello aragonese di Ortona.
Si scapolerà il porto di Ortona e si darà fondo nei pressi di San Vito Chietino o presso il suggestivo promontorio che ispirò a D’Annunzio la tragedia de “il trionfo della Morte”.
1numo 650Immaginefoto trabocco1
Il pranzo a bordo sarà a base di prodotti tipici locali,
innaffiato da un buon vino locale.

Nelle stancanti ore pomeridiane, durante il rientro in porto in porto,

lo skipper saprà iniziarvi agli affascinati segreti della conduzione di una barca a vela o a motore.

 Vivrai momenti durante i quali potrai rilassarti piacevolmente al sole ragalandoti una giornata nella natura e nella
cultura del mare, sentendoti protagonista di una scoperta unica. L’escursione è adatta a tutti, ma è per pochi:  cogli l’occasione per arricchire le tue giornate libere.
     

 ESEMPIO DI USCITA GIORNALIERA

Ore 10.00 –  imbarco al Marina di Pescara
Ore 10.30 -  si mollano gli ormeggi
Ore 11.00 –  aperitivo in navigazione
Ore 13.00 –  bagno in rada e pranzo (pasta con condimento a base di pesce) e secondo veloce – pane acqua e vino.
Ore 15.00 –  rientro in porto
Ore 17.00 –  si attracca al marina di Pescara

 COSA PORTARE: Portare Scarpe da barca o calzettoni da tennis, occhiali da sole, copricapo, telo mare e costume di ricambio